• Via De Gasperi 22, 60125 Ancona
  • In sede: Lunedì 15,30-19,30 dal Martedì al Giovedì 09.15-13.15 - Venerdì per urgenze cell. 3398651877
Ordine dei Farmacisti della provincia di Ancona

Turni farmacie

farmacie di turno

Editoriale

Circolari

Chi siamo

L'Ordine è un "Ente di diritto pubblico non economico" i cui provvedimenti hanno carattere di "atti amministrativi" sottratti al controllo esterno di legittimità. È dotato di autonomia organizzativa e di regolamentazione, ed è retto da un Consiglio direttivo composto da un numero di membri calcolato in rapporto al numero degli iscritti.

Continua a leggere

FOFI

fofi

computer tastierafarmacista33.it - E-Order, nuovo obbligo dal primo ottobre: dal ministero dell'Economia e delle finanze chiarimenti sulle conseguenze per farmacie e distribuzione del farmaco. Si avvicina la deadline del primo ottobre, quando partirà un nuovo obbligo: l'emissione e trasmissione elettronica dell'ordine di acquisto di beni e servizi, attraverso il Nodo di smistamento degli Ordini (Nso), il sistema di gestione che opera presso il Ministero dell'Economia e delle finanze (Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato). Una novità che, in realtà, almeno in una prima fase, interesserà le relazioni commerciali verso gli enti del servizio sanitario nazionale - Regioni, Asl, strutture ospedaliere, mentre sono escluse le farmacie comunali e le strutture convenzionate - e i soggetti (anche privati) che ordinano per conto di tali enti. È bene, tuttavia, iniziare a prepararsi perché l'obbligo scatta indipendentemente dai quantitativi dell'ordinazione di acquisto o dalle dimensioni del fornitore. A fare il punto sul tema in una intervista rilasciata a F-Online, house organ di Federfarma Servizi, Pietro Paolo Trimarchi, Dirigente del Ministero dell'Economia e delle Finanze, che ha spiegato come funziona e in che maniera farmacie e distribuzione intermedia del farmaco potrebbero venire coinvolte.

farmacista con tessera sanitaria e pazientefarmacista33.it - La legge "Crescita" ha introdotto misure per rendere più flessibile la tempistica di invio. Lo studio Bacigalupo fa un punto su moratoria, scadenze per il primo invio, tempi per mettersi in regola con il registratore telematico e sanzioni. L'obbligo di memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi giornalieri è partito dal primo luglio, per chi ha un volume d'affari superiore ai 400mila euro, ma con la legge "Crescita" sono state introdotte alcune misure per rendere più flessibile la tempistica di invio. È corretto, a seguito delle modifiche, parlare di moratoria? Fino a quando è possibile rimandare il primo invio dei corrispettivi, per mettersi a posto con il registratore telematico? Da quando partiranno le eventuali sanzioni? Proprio per rispondere a questi interrogativi, dallo studio Bacigalupo-Lucidi, è stato fatto un punto su quanto previsto, con anche alcuni esempi concreti. «Il Decreto Crescita» si legge in un intervento su Sedivanews, «ha creato due scenari, dalle dimensioni ben definite e circoscritte, di "non sanzionabilità".

holoil farmacistaI farmacisti territoriali, ospedalieri o dell’Università potranno esporre un lavoro tecnico-scientifico inerente la propria attività professionale.
L’abstract del lavoro dovrà pervenire all’indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il 16 settembre 2019 p.v. e sarà valutato dal Comitato Poster ai fini dell’accettazione.
Entro il 30 settembre p.v. l’autore riceverà una e-mail di conferma dell’accettazione per poter procedere con la realizzazione del poster, esposto poi durante il congresso in apposita area a ciò destinata.
Si precisa che gli abstract dovranno rispettare le seguenti caratteristiche tecniche:
. 1) Il titolo non deve superare le 20 parole e deve essere scritto in maiuscolo 

. 2) Devono essere riportati Autori e affiliazioni 

. 3) Il testo non deve superare le 400 parole, incluse eventuali voci bibliografiche ed esclusi: titolo, autori, 
affiliazione 

. 4) Il testo – carattere Arial, corpo 11, interlinea 1 - non può contenere tabelle e figure. 

Unitamente all’abstract si richiede di inviare compilato e firmato il modulo di adesione (allegato n.1) con liberatoria privacy, permesso di pubblicazione e liberatoria immagini e di indicare il principale autore del lavoro. L’autore, che sarà il farmacista referente scelto per la comunicazione scientifica orale, dovrà fornire oltre all’affiliazione anche un indirizzo e-mail e un recapito telefonico.

allegato1

allegato2

© Ordine dei Farmacisti della provincia di Ancona 2007-2019 - Powered by SpoonDesign & Studiofarma